lunedì 9 dicembre 2019   |    |  Login  
 I SERVIZI

PROVA DI CARICO su:

solai – travi – capriate – pensiline – poggioli – scale – grigliati per pavimenti erbosi

La prova viene eseguita impiegando martinetti oleodinamici spingenti o traenti, vasche d'acqua, sacchi di cemento che impongono una spinta/trazione costante sulla struttura soggetta a prova.
I suddetti martinetti vengono innescati mediante una pompa oleodinamica ad alta pressione. Il carico imposto viene monitorato e visualizzato, attraverso un trasduttore elettronico di pressione collegato al circuito oleodinamico che trasmette il segnale ad una centralina di acquisizione dati che a sua volta trasmette i dati ad un pc portatile.
Un ulteriore monitoraggio della pressione all’interno del circuito viene effettuato attraverso la lettura di un manometro analogico posto all’uscita della pompa.
I cedimenti sono misurati con trasduttori elettronici di spostamento posti in modo da monitorare i punti di maggior flessione e di interesse.
Per l’esecuzione della prova, si deve utilizzare un contrasto ai carichi generati dai martinetti, il tipo di contrasto viene deciso in funzione delle molteplici circostanze es. adeguato spazio, punti di ancoraggio.
Il carico viene applicato, con incrementi (step)  successivi di carico e scarico sino al raggiungimento del carico di esercizio o di collaudo.
Il risultato finale è costituito dalla produzione di tabelle, grafici, che consentono l’immediata visualizzazione dei risultati della prova, (curva carico-cedimento-tempo) per ogni livello di carico, consentendo cosi una corretta valutazione della capacità dell'elemento strutturale sottoposto a prova.

 

PROVA DI CARICO su:

pali di fondazione - micropali 

La prova viene eseguita impiegando martinetti oleodinamici spingenti che impongono una spinta costante sul palo soggetto a prova.
I suddetti martinetti vengono innescati mediante una pompa oleodinamica ad alta pressione. Il carico imposto viene monitorato e visualizzato, attraverso un trasduttore elettronico di pressione collegato al circuito oleodinamico che trasmette il segnale ad una centralina di acquisizione dati che a sua volta trasmette i dati ad un pc portatile.
Un ulteriore monitoraggio della pressione all’interno del circuito viene effettuato attraverso la lettura di un manometro analogico posto all’uscita della pompa. Gli spostamenti sono misurati con trasduttori elettronici di spostamento posti perpendicolarmente ad un piano orizzontale  e disposti fra di loro a circa 120° sul palo oggetto della prova. Per l’esecuzione della prova, si deve utilizzare un contrasto ai carichi generati dai martinetti, il tipo di contrasto viene deciso in funzione delle molteplici circostanze es. adeguato spazio intorno al palo, portata del terreno, capacità del palo di resistere ad attrito laterale.
Il carico viene applicato, con incrementi (step)  successivi di carico e scarico sino al raggiungimento del carico di progetto o di collaudo.
IL risultato finale è costituito dalla produzione di tabelle, grafici, che consentono l’immediata visualizzazione dei risultati della prova, (curva carico-cedimento-tempo) per ogni livello di carico, consentendo cosi una corretta valutazione della capacità del palo sottoposto a prova.
Copyright (c) 2014 - Francesco Geom. Vetri - P.iva 04273110280   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso